Faretti giardino

Scegliere i faretti per illuminare il giardino

Il giardino non può rimanere oscurato se si vuole ottenere il massimo rendimento di questo luogo anche e soprattutto nelle ore serali. Fondamentale è, dunque, prediligere un’illuminazione adeguata mediante l’uso di fari, grandi o piccoli, la cui fonte luminosa di particolare effetto. Difatti con essi è possibile produrre un particolare effetto sfruttando la peculiarità di delimitare particolari delle aree del giardino oppure per mostrare un’area con una tipica vegetazione. Effetto spettacolare è quello creato dalla disposizione dei faretti collocati lungo il tratto che conduce all’abitazione, anche se a ben guardare la loro luce ha un’esigenza più estetica che funzionale. Poiché i faretti agiscono anche e soprattutto come segna passi, essi sono realizzati in maggioranza di plastica in modo da poter essere calpestati; sostengono sia il peso delle persone sia delle macchine. L’intensità del fascia luminosa è strettamente legata alla grandezza del faretto che la diffonde sul pavimento senza recare alcun disturbo a chi transita.

Il giardino spesso acquista particolare suggestione mediante la luce colorata o gialla dei faretti; in molti casi si sceglie un colore diverso come a dare rilievo alla funzione di quello spazio. Le luci a led dei faretti fanno cambiare facilmente il colore alle cose con i raggi infrarossi validi persino ad allontanare le zanzare. L’illuminazione dei faretti, precisa e diretta, convoglia il suo effetto direttamente su un preciso punto, realizzando caratteristici effetti di luce, perciò sono particolarmente appropriati per far risaltare le zone del giardino. Durante la preparazione progettuale del giardino bisogna scegliere con oculatezza i punti dove collocare i faretti: lungo il bordo piscina, per delimitarne la zona, a vanto di una fontana per ravvivarne l’effetto dei giochi d’acqua, accanto a statue o altro per sottolineare la presenza di un’opera d’arte. Le loro forme quadrate, rettangolare o rotonda, sono strettamente dipendenti dal gusto del cliente e dell’uso che se ne farà. L’installazione dei faretti richiede un lieve scavo nel terreno per collegarli a tutto l’impianto d’illuminazione, sebbene esistano anche quelli che funzionano a energia solare. Questi ultimi sono dotati di un piccolo pannello solare, in grado di imprigionare i raggi del sole per trasformarli in energia che alimenta la lampada. È abbastanza intuibile che l’unico esemplare di una spesa contenuta, perché riferibile solo all’acquisto dell’oggetto, e che possa consentire il risparmio del costo della corrente elettrica, sia il faretto solare. In tutti gli altri casi oltre alla spesa iniziale si aggiungerà il consumo dell’energia elettrica.

La scelta dei faretti di svariate dimensioni, dipende dal luogo in cui devono essere collocati; se il terreno è secco, sarà sufficiente irrorare acqua e piantare il faretto. Per questo tipo d’impianti c’è risparmio di energia perché il sole sarà la sola fonte, non inquinante e rinnovabile. Nella gamma di faretti da utilizzare nei giardini fanno parte anche i fari installati a muro, i quali producono un’illuminazione alquanto completa della zona. Di differenti misure e persino inclinabili, sono creati in plastica e sopportano ogni tipo d’intemperie. Alcuni modelli hanno dei sensori: si accendono al passaggio di una persona e si spengono dopo un tempo stabilito. In sostanza ogni faretto da giardino ha una distinta peculiarità da impiegare in modo adeguato affinché espanda luminosità adatta allo spazio in cui è inserito. Nella fase di progettazione, seguendo lo schema d’illuminazione impostato, si otterrà un giardino illuminato in maniera completa e raffinata, senza che la luce artificiale sia troppo forte da rappresentare un disturbo per gli occhi. In rapporto ai costi occorre precisare che ogni faretto da giardino si differenzia dall’altro, ma allo stesso tempo fanno parte di una fascia media, in base a specifiche caratteristiche e con costi differenti. Nei giardini con un proprio impianto d’illuminazione, ma che si desidera includere anche i faretti per completare il sistema, occorrerà intervenire con dei lavori per la sistemazione di questi ultimi. Il faretto da giardino non richiede grande manutenzione. Pulirli è semplice. Come per le plafoniere, è sufficiente togliere parte esterna per pulirli.